Attrezzatura iniziale per il carpfishing

pesca 777x437 1

Chi pratica carpfishing conosce sicuramente tutto l’occorrente necessario per dedicarsi alla pesca e sa quanto importante sia l’attrezzatura giusta per ottenere buoni risultati. Tuttavia chi invece si approccia da neofita a questa pesca sportiva non ha idea, a parte la conoscenza della tecnica di pesca, di quale sia la giusta attrezzatura per affrontare le carpe.

Pesca Sportiva: attrezzatura

Naturalmente c’è una spesa minima da affrontare, anche se si vuole dotarsi di un’attrezzatura di base e non allargarsi ad acquisti più complessi. Il budget minimo da stanziare varia dai 250 ai 450 euro, somma che serve per il primo approccio alla pesca sportiva delle carpe.

Inizialmente avrai bisogno di almeno due canne e due mulinelli da carpfishing. Questi dovranno avere una portata di filo abbastanza buona, che può partire da minimo 200 metri di filo. Puoi acquistare lo 0,35 compreso di monofilo. Ti serviranno poi il pod, che puoi acquistare tra quelli più economici, e due segnalatori. Anche in questo caso puoi scegliere degli accessori commerciali, il cui costo non è proibitivo. L’alternativa al pod sono 4 picchetti, soluzione molto intelligente all’inizio, sui quali potrai avvitare degli avvisatori acustici. In questo caso non serve comprare i swinger. Al contrario se scegli il pod avrai bisogno dei segnalatori visivi di abboccata. 

Occorrono poi un tappetino e un guadino, quest’ultimo dovrà essere sufficientemente grande. A questo punto dovrai pensare alle varie minuterie, che non possono mancare durante una battuta di carpfishing. Stiamo parlando di boiles e mais, terminali amo e il trecciato, meglio già montati, piombi dotati di tubicini anti ingroviglio e altra minuteria come girelle e piombini. Sui piombi puoi risparmiare scegliendo quelli non rivestiti. Per quanto riguarda le boiles prendile di buona fattura, meglio quelle di marche specializzate.

Questo acquisto è decisamente scarso nel senso che è sufficiente soltanto per pescare in piccoli corsi d’acqua o nei laghetti, come quelli a pagamento. Nel senso che, se come spesso accade ai principianti, hai la fortuna di imbatterti in una carpa di dimensioni importanti, sui 18-20 kg, cominceranno tutta una serie di problemi. Cosa può accadere? Che la canna si piegherà o al peggio si spezzerà e il mulinello produrrà rumori inquietanti ma anche il resto dell’attrezzatura non si dimostrerà all’altezza della situazione.

La cosa migliore è quella di affidarsi a negozi specializzati in attrezzatura per il carpfishing, dove troverai personale qualificato che saprà fornirti le informazioni e i consigli di cui hai bisogno. Ad esempio troverai accessori sui quali conviene investire qualcosa in più in termini economici ed altri sui quali puoi decisamente risparmiare.